«Chi costruisce muri ne resta detenuto. I costruttori di ponti vanno avanti»

«Chi costruisce muri ne resta detenuto. I costruttori di ponti vanno avanti»

Sul Boeing 737 della Royal Air Maroc affinche lo riportava per Roma, santo padre Francesco ha incontrato maniera di abituale i giornalisti al compagnia e ha dialogato per mezzo di loro attraverso dall’altra parte mezz’ora sul dialogo mediante i musulmani, la atto verso Gerusalemme, i migranti e l’Europa, il accidente del card. Barbarin, la permesso di coscienziosita verso azzardo nei Paesi di tradizione cristiana e il allusione al malvagio.

Siham Toufiki, istituzione Map: Ci sono stati momenti parecchio forti, questa incontro e stata un evento sublime, storiografo attraverso il popolazione marocchino. Quali le conseguenze di questa ispezione a causa di il destino, in la serenita nel umanita, per la coabitazione nel discussione entro culture?

R. – «Io diro perche attualmente ci sono i fiori, i frutti verranno alle spalle. Ma i fiori sono promettenti. Sono allegro, fine per questi paio viaggi ho potuto sbraitare di codesto che mi tocca numeroso nel audacia, assai: la tregua, l’unita, la amicizia. Mediante i fratelli musulmani e musulmane abbiamo sigillato questa fraternita nel prova di Abu Dhabi e ora mediante Marocco tutti abbiamo vidimazione una arbitrio, una solidarieta, un’accoglienza di tutti i fratelli insieme un rispetto alquanto abile. Corrente e un bel apice di coabitazione che promette di assegnare frutti. Non dobbiamo appioppare! E vero affinche ci saranno attualmente difficolta, tante oscurita perche codici promozionali asiandate malauguratamente, ci sono gruppi intransigenti. Ma presente vorrei dirlo indubbiamente: con qualsiasi fede c’e di continuo un circolo fondamentalista che non vuole accadere prima e vive dei ricordi amari, delle lotte del passato, ricerca di ancora la guerra e addirittura semina la spavento. Noi abbiamo convalida che e piu attraente diffondere la speranza, succedere in stile, perennemente su. Abbiamo vidimazione, ancora nel colloquio unitamente voi qua sopra Marocco, cosicche ci vogliono dei ponti e sentiamo dolore qualora vediamo le persone perche preferiscono erigere dei muri. Affinche abbiamo cruccio? Ragione coloro che costruiscono i muri finiranno prigionieri dei muri in quanto hanno costruito. Invece quelli cosicche costruiscono ponti, andranno tanto prima. Costruire ponti a causa di me e una avvenimento cosicche va ormai piu in avanti l’umano, ci vuole ciascuno impegno assai capace. Mi ha sempre trattato tanto una aforisma del invenzione di Ivo Andric, “Il tolda sulla Drina”: lui dice perche il tolda e fatto da Altissimo con le ali degli angeli fine gli uomini comunichino… ragione gli uomini possano dichiarare. Il tolda e attraverso la diffusione umana. E corrente e bellissimo e l’ho visto in questo momento sopra Marocco. Invece i muri sono di fronte la comunicazione, sono durante l’isolamento e quelli perche li costruiscono diventeranno prigionieri. I frutti non si vedono ciononostante si vedono tanti fiori che daranno dei frutti, andiamo forza simile»

Nadia Hammouchi, Tv 2M: Lei ha incontrato il re del Marocco e la sua volere di chiacchierata. Perche fatto faccenda comporre di preciso durante fortificare il conversazione?

R. – «Sempre, qualora c’e un discussione affettuoso, c’e un rapporto a vari livelli. Permettetemi un’immagine: il discussione non puo succedere di gabinetto scientifico, deve risiedere affabile, e nel caso che e comprensivo e unitamente la intelligenza, il cuore e le mani e percio si firmano dei patti. A causa di caso: il ordinario richiamo verso Gerusalemme e stato un avvizzito su avvenimento non da un’autorita del Marocco e da un’autorita del pontificio, eppure da fratelli credenti in quanto soffrono vedendo questa ‘Citta della speranza’ in quanto attualmente non e dunque comune che tutti vogliamo: ebrei, musulmani e cristiani. Tutti vogliamo corrente. E attraverso questo abbiamo griffato presente aspirazione: e un aspirazione, una richiamo alla amicizia suora giacche e simbolizzata durante questa abitato in quanto e tutta nostra. Tutti siamo cittadini di Gerusalemme, tutti i credenti».

Nicolas Seneze, La Croix: giorno scorso il sovrano del Marocco ha massima in quanto proteggera gli ebrei marocchini e i cristiani di gente Paesi cosicche vivono sopra Marocco. Faccio la domanda sui musulmani giacche si convertono al cristianesimo: e angustiato di questi uomini e donne perche rischiano la galera o con estranei Paesi musulmani sono condannati per dipartita? Un’altra istanza sul basilare Barbarin: questa settimana il avvertimento della diocesi di Lione ha votato pressappoco all’unanimita affinche sia sotterfugio una sospensione duratura al conveniente abrogazione. E fattibile a causa di lei, giacche e parecchio affisso alla sinodalita della Chiesa, ascoltare attuale richiamo di una diocesi mediante una condizione molto complesso?

R. – «Io posso dire giacche in Marocco c’e arbitrio di adorazione, c’e liberta suora, c’e emancipazione di attinenza monaca; dopo la emancipazione continuamente si sviluppa, cresce. Tu pensa per noi cristiani di 300 anni fa, se c’era questa liberta cosicche abbiamo oggi. La fiducia cresce nella consapevolezza, nella competenza di comprendere nell’eventualita che stessa. Un padre francese Vincenzo di Lerins, del V mondo, ha coniato un’espressione bellissima durante chiarire che si puo crescere nella assenso, appianare massimo le cose, accrescersi nella virtuoso bensi perennemente restando fedeli alle radici. Lui ha adagio tre parole tuttavia cosicche marcano proprio la viale: dice che crescere nell’esplicitazione e nella coscienziosita della vera e della principio deve risiedere consolidata negli anni, allargata nel epoca, ma e la stessa devozione giacche e sublimata per mezzo di gli anni. Almeno si capisce in ipotesi cosicche oggidi noi abbiamo rimosso dal catechesi della oratorio cattolica la stento di trapasso. 300 anni fa bruciavano vivi gli eretici. Fine la societa si e accresciuta nella diligenza virtuoso. Cresce anche il riguardo della individuo e della liberta di ammirazione. Ed noi dobbiamo perdurare per educare. Ci sono cattolici perche non accettano colui cosicche il papale II ha detto sulla licenza di culto, la concessione di coscienziosita. Ci sono cattolici cosicche non accettano. Addirittura noi abbiamo presente problema tuttavia di nuovo i fratelli musulmani crescono nella correttezza e alcun

Leave a Comment

Your email address will not be published.